speleo

now browsing by tag

 
 

A Bari una mostra sul vivere in grotta in area mediterranea

Si inaugura oggi alle ore 18 a Bari la mostra “Italia Turchia: il vivere in grotta lungo le vie della Puglia e della Cappadocia”, organizzata dall’Associazione del Centro Studi Normanno-Svevi (Bari).

L’esposizione, ospitata nella sala centrale del Palazzo della ex Posta Centrale, storico stabile anni ’30 nel centro di Bari, è il risultato del progetto scientifico  “Cultural Rupestrian Heritage in the Circummediterranean Area”, cofinanziato dalla Comunità Europea, al quale hanno partecipato, oltre alla Facoltà di Architettura dell’Università di Firenze anche università spagnole, francesi, turche e  greche e per la componente speleologica di supporto il Centro Studi Sotterranei di Genova. A Massafra (Taranto) è stato inoltre costituito un Centro di documentazione internazionale sull’Habitat rupestre dell’Area mediterranea.

I risultati dei lavori, svolti da 80 esperti dell’habitat rupestre per il progetto europeo, è stato presentato in convegni in Italia (Massafra e Firenze) e in Turchia, a Nevsehir (Cappadocia) e a Istanbul. Il Centro internazionale di documentazione sull’Habitat rupestre dell’Area Mediterranea, Massafra (TA), ha allestito il materiale per illustrare le attività svolte nel progetto europeo Programma Cultura 2007-2013.

La mostra ha l’obiettivo di divulgare i risultati del lavoro svolto presentando il materiale fotografico e grafico prodotto dall’Università di Firenze, Dipartimento di Architettura, sotto la guida della prof. Carmela Crescenzi e prof. Marcello Scalzo ed i repertori fotografici acquisiti nel corso della Missione Cappadocia 2011 dal fotografo Umberto Ricci (Archeogruppo Massafra).

Il corpus consiste in oltre un centinaio di pannelli fotografici che attestano il lavoro svolto dalle differenti equipe che hanno preso parte alla missione e che illustrano la complessità del vivere in ambiente rupestre, ma anche le manifestazioni artistiche di tali contesti, noti in tutto il mondo, quali chiese affrescate, particolarità delle forme architettoniche e delle erosioni a cono che caratterizzano l’ambiente della Cappadocia. Una sezione integrativa consente di porre l’attenzione sulle specificità presenti sul territorio che ospita la mostra: insediamenti in Puglia ed alcuni siti della città di Bari.

La mostra durerà dal 9 al 25 ottobre 2013.

Indirizzo ed orari di visita: Palazzo Ex Posta Centrale, Piazza Cesare Battisti, Bari.

Orari di apertura: dal Lunedì al Venerdì ore 9,00 – 19,00; Sabato ore 9,00 – 12,30.